Oktobeer Fest 2018 – Cronaca di una Festa Annunciata

Oktobeer Fest 2018 – Cronaca di una Festa Annunciata

Oktobeer 2K18

Ci siamo, per la sesta volta è Oktobeer

Tutto dovrebbe essere pronto, dal mattino volontari e geometri sistemano il campo e la club house per dare il giusto benvenuto agli ospiti, che arrivano bene o male tutti puntuali. Si abbracciano amici di vecchia data e si salutano i nuovi.

La gente chiacchiera si rilassa, mangia qualcosa e beve una birra, alle partite manca ancora una po’ e la tensione ancora non è palpabile..

Poi ci si prepara, ci si scalda…per quanto possibile per noi vecchi.

La foto con tutte le squadre è impressionante, siamo davvero tanti, nove squadre di vecchi arnesi arrugginiti, felici come bimbi ed orgogliosi di indossare i propri colori..

Squadre con le quali ci si incontra spesso perchè stanno qui ad un paio di uscite di tangenziale e squadre con le quali trovarsi almeno una volta all’anno è diventato una gioia immancabile.

Gente che per venire ha fatto davvero parecchia strada, Brescia, Como , Lecco, Reggio Emilia e poi gli immancabili Lupi da Frascati.

Una chicca offerta da Ale e Sonia che pur di venire a trovarci sono partiti da Bolzano…….. Insomma commovente.

Torneo non competitivo, ma ciò non significa non impegnativo, tutte le squadre hanno affrontato un caldo che sembra ancora estivo, e gli avversari con tenacia ed onore.

Alla fine non si è fatto male seriamente nessuno (o quasi) ed hanno vinto tutti!!

Dopo festa come la intendiamo noi Babbyoni… cibo, birra, musica , tanti balli con le famiglie e i bambini…insomma ci siamo divertiti.

Ciliegina sulla torta la presenza di Emergency che ha presentato il progetto per sostenere l’ospedale pediatrico di Goderich in Sierra Leone……. anche in questo caso il grande cuore Old non è mancato.

Un sincero grazie a tutti gli amici che hanno partecipato a questo evento, senza ognuno di voi non sarebbe stato possibile divertirsi!!!

Veniamo alle partite di noi Babbyoni, primo appuntamento dell’anno , pochi allenamenti nelle gambe e nella testa insomma tutto da vedere.

Prima partita contro gli Old Becks di Reggio: che squadra e che numero.. c’erano maglie rosse e nere ovunque, erano quasi piu numerosi di noi……….

Bella partita loro mostrano sempre ottimo ordine in campo e buon controllo di palla, i nostri avanti non riescono ad essere incisivi come dovrebbero e la trasmissione di palla ne risente un po’

Però buona difesa da parte nostra, i forti reggiani raramente superano la metà campo.

Insomma mantenendo pressione e possesso le cose migliorano fino a che in un varco creato da Bruno serve Pendolino che supera un paio di avversari e deposita la palla in meta. Uno a zero per noi, è il risultato finale.

La seconda sul campo piccolo contro il Lecco

Conosciamo bene i Lariani, squadra quadrata e capace, ci incontriamo spesso con vittorie alterne.

Noi andiamo subito in meta con una “rapina” in velocità del nostro Psaico (Psyco); calcio lungo palla che rimbalza in area di meta e lui che come un fulmine la schiaccia …. .. insomma un po’ per la distrazione dell’avversario (tra l’altro normalmente uno dei più pericolosi del Lecco) un po per fortuna, ma la partita finisce su questo punteggio

In realtà la gara la abbiamo giocata bene, gli avanti hanno fatto il loro lavoro i tre quarti pure e il Lecco è sempre rimasto nella sua metà campo, cosa non proprio scontata con loro…

Sempre campo piccolo con I Lupi di Frascati

Che dire?? I lupi sono una squadra di gente che ha giocato e gioca davvero, quest’anno si è unito a loro un Tasso di Viterbo e hanno inserito alcuni “giovani” che non hanno affatto sfigurato.

La partita come ci aspettavamo è stata parecchio combattuta ed è finita giustamente con uno zero a zero.

Per noi è quasi un vittoria, storicamente i lupi ci hanno sempre spazzolato….

Partita finale con Poderosa Brescia.

La Poderosa è una squadra storica del rugby, con giocatori tosti ed esperti. Partita rocciosa ma fondamentalmente corretta.

Tante sportellate e tanti tentativi di passare per entrambe e formazioni.

Noi Babbyoni siamo andati vicino alla line di meta parecchie volte ma l’occasione di meta più nitida la hanno avuto i bresciani, fuga della loro velocissima ala e solo il siluro basket riesce a raggiungerlo e a placcarlo mandandolo in touches, staccando definitivamente il premio super eroe della giornata.

Un po’ di apprensione per l’avversario che ha battuto la testa ed è uscito in ambulanza, ma alla fine nulla di grave.

Il nostro Basket si è tenuto in contatto con l’amico bresciano sincerandosi della sua salute, lo ha chiamato così tante volte che ora sono fidanzati a presto le pubblicazioni.

Insomma se si tiene conto che è la prima prova dopo le vacanze, direi non male affatto, c’è tanto da fare ma non abbiamo dimenticato tutto..

Da sottolineare la consegna delle calze per la sua prima ufficiale con i Babbyoni al sorridente Valerio, benvenuto a bordo di questa barca di matti

Il resto è stato quello che davvero amo, noi … che portiamo i nostri cari, che invitiamo i nostri amici, che ci divertiamo e ci tuffiamo con piacere in questa famiglia rosa

Grazie a tutti

Abo

Lascia un commento

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: