Test Match POR”C” – Old Babbyons

Test Match POR”C” – Old Babbyons

Test Match POR”C” – Old Babbyons

Ieri sera i Babbyoni sono stati ospiti dei Por”c” di Parabiago per il terzo test match dell’anno.
Nonostante il generale inverno, che ci accoglie con un bel 2° gradi sotto lo zero, entrambe le compagini risultano ben fornite di cambi. Qualche minuto di riscaldamento (ci sarebbe voluto un falò) e si parte.
Il Para si organizza velocemente e comincia subito a fare la partita. Noi restiamo troppo piatti in fase offensiva e siamo lenti nelle risalite quando, per troppe volte, tocca difendere. Un malinteso nella linea dei trequarti genera un buco e porta il para in vantaggio.

I Babbyoni, però, sembrano non accusare il colpo; ripartiamo veloci e dopo qualche minuto andiamo a meta. E’ però solo un fuoco di paglia. Siamo troppo disordinati e ci complichiamo la vita con giocate strette andando a fare a cornate con la mischia rossoblu. Il freddo non aiuta, le mani sono ghiacciate e anche le giocate al largo si perdono in troppi passaggi sbagliati o palle cadute in avanti. Un altro errore nella risalita ed il centro dei Por”c” buca chiudendo il primo tempo con il risultato di 2-1.

I restanti 2 tempi seguono lo stesso copione: Por”c” ben saldi sul terreno di gioco e Babbyoni in affanno.
Si chiude sul 5-1 per i padroni di casa.

Mete:

Old Babbyons: in una delle rare palle all’ala, Ollivud sfrutta al meglio la propria velocità segnando, dopo solo pochi allenamenti, la sua prima meta in carriera.
C’è chi non lo ha visto nemmeno passare, alcuni, i più attenti, ne hanno notato la scia. Ho sentito giurare di averlo visto apparire in area di meta (x-file).

Por”c”: troppe! Ne ho rimosso il ricordo chirurgicamente.

Conclusione:

Babbyoni spreconi e casinari. Si poteva e doveva ottenere di più.
La chiave della partita sta nel poco gioco offensivo espresso che ha quindi permesso al Para di gestire la palla per la maggior parte del tempo; nonostante il punteggio quasi tennistico sembri dire il contrario la difesa, seppur ancora con troppi errori, ha funzionato abbastanza bene resistendo alle incursioni rossoblu.
Con un pizzico di testa, ordine e disciplina in campo avremmo potuto anche portare a casa il risultato. Ci serva da lezione.

Terzo tempo:
Serata piacevole, come sempre accade quando ci sono di mezzo i Por”c”, ottimo e ricco terzo, insomma a Parabiago ci si sente sempre come a casa. Grazie vecchi porcelli

 

Zanna.

Lascia un commento

Close Menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: